header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Tributo a Henry 'Junjo' Lawes

a cura di Pier Tosi.


Come molti di voi sapranno il reggae e costellato di artisti con cui il destino e' stato molto crudele. Il reggae e' una musica che nasce eminentemente nel ghetto, e il piu' delle volte non puo' lasciare, metaforicamente parlando, il ghetto. Cosi' nonostante molti dei suoi protagonisti spesso agiscano per lasciarsi alle spalle un ambiente di lotta fisica per la sopravvivenza, di violenza e sopraffazione, finiscono tragicamente per ripiombare nel ghetto e trovarci una triste fine.

Cosi' e' stato per Henry 'Junjo' Lawes, produttore dominatore del dancehall reggae degli anni ottanta ma da tempo lontano dal mondo della musica, ucciso a revolverate in pieno giorno a Harlesden, Londra Nord Ovest il 14 giugno.
Era nato a Kingston 11 e oltre a dividersi tra l'attivita' di venditore di giornali e quella di rude boy del ghetto, si uni' dapprima ad un trio vocale, i Grooving Locks, poi divenne produttore lavorando dapprima con Linval Thompson e poi con Barrington Levy e Jah Thomas.

Con Barrington Levy in particolare infilo' una serie di numeri uno con 'Looking my love', 'Collie weed', 'Shine eye gal', 'Yah we deh' e 'Hunter man'. A quel tempo Junjo non aveva ancora una etichetta e questi singoli uscivano sulla label newyorchese Jah Life.
Il suo tempo fu il periodo di maggior tensione sociale e politica in Jamaica ed il periodo in cui il reggae passo' dal predominio del roots alla supremazia del dancehall reggae e la musica subi' come non mai l'influenza dei sound systems che divennero il principale veicolo di 'creazione' del reggae e il principale canale di provenienza degli artisti.

Dopo la produzione di un album storico rispetto a questa svolta come 'Bounty hunter' di Barrington Levy, Junjo fondo' la sua etichetta Volcano e firmo' un proficuo accordo commerciale con l'etichetta inglese Greensleeves, e da qui la sua carriera fu una rapida escalation, con letteralmente decine, se non centinaia di albums con artisti come Frankie Paul, Cocoa Tea, Ranking Toyan, Peter Metro, Burro Banton, Little John, Billy Boyo, Little Harry, Josey Wales, Charlie Chaplin, Audy Murphy, Winston Hussey, Tony Tuff, Barry Brown, Linval Thompson, Wayne Jarrett, Yellowman, Michael Prophet ed Eek A Mouse tra i tanti.
Junjo fu abile a catturare dall'ambiente delle dancehalls tutte le stelle nascenti del reggae della sua generazione e ad organizzare una sorta di multi-patronage che fino a quel momento era riuscito solamente a Bunny Lee qualche anno prima: questo folto gruppo di artisti e deejays alle sue dipendenze produceva musica di tutti i generi, dalla tipica dancehall al roots ed al deejay style, utilizzando sia liriche conscious che canzoni d'amore o slackness lyrics.

Dalle sue fruttuosissime sessions una band si guadagno' il titolo di band dominatrice assoluta del suo tempo, e avrete gia' capito che sto parlando della Roots Radics Band di Flabba Holt, Style Scott e Bingy Bunny, con i suoi ritmi pesanti, precisi, lenti ed inesorabili allo stesso tempo.
Non molti sanno che Junjo Lawes fu anche autore di parecchi dei suoi successi, come per esempio 'Pass the tusheng peng' e 'Worries in the dance' di frankie Paul, 'Rockin' dolly' di Cocoa Tea o 'Sweetie come brush me' di John Holt.
Alcune altre sue grandi intuizioni furono la registrazione di live albums non a concerti, ma a dancehall nights, come per il celebre 'Live at the Aces' di Yellowman, oppure di far proseguire la saga iniziata da King Tubby al suo discepolo Scientist, intestatario di tanti grandi dub albums con i ritmi bollenti della Roots Radics e Junjo come producer.

Il suo predominio nella musica fu cosi' forte che nel 1983 fondo' addirittura il suo proprio Sound System, Volcano, che grazie ad una illimitata disponibilita' di guest stars e dubplates sbaraglio' letteralmente il campo.
La sua carriera subi' un arresto a causa di alcune disavventure giuduziarie avute dopo il suo trasferimento a New York, ma all'inizio degli anni novanta il suo nome torno' a primeggiare con lavori di Cocoa Tea e Yellowman. Da tempo si era trasferito a Londra e non lavorava piu' nell'ambiente musicale.


DISCOGRAFIA SELEZIONATA:

Barrington Levy BOUNTY HUNTER (Jah Life 1979)
Barrington Levy PRISON OVAL ROCK (Volcano 1984)
Barrington Levy ENGLISHMAN (Greensleeves 1980)
Barrington Levy HUNTER MAN (Burning Sounds 1983)
Barrington Levy SHAOLIN TEMPLE (Jah Guidance 1979)
Barrington Levy SHINE EYE GAL (Burning Sounds 1979)
Barrington Levy & Frankie Paul 
  BARRINGTON LEVI MEETS FRANKIE PAUL (Arrival 1984)
Frankie Paul PASS THE TUSHENG PENG (Greensleeves 1984)
Frankie Paul HOT NUMBER (Volcano 1984)
Eek A Mouse MOUSEKETEER (Greensleeves 1984)
Eek A Mouse SKI DIP (Greensleeves 1982) 
Eek A Mouse VERY BEST OF EEK A MOUSE (Greensleeves 1987)
Eek A Mouse WA DO DEM (Greensleeves 1981)
John Holt POLICE IN HELICOPTER (Greensleeves 1983)
John Holt SWEETIE COME BRUSH ME (Volcano 1982)
Hugh Mundell MUNDELL (Greensleeves 1982)
Ranking Joe SATURDAY NIGHT JAMDOWN (Greensleeves 1980)
Michigan & Smiley DOWNPRESSION (Greensleeves 1981)
Peter Metro & Captain Sinbad 
  SINBAD AND THE METRIC SYSTEM (CSA 1983)
Wayne Jarrett CHIP IN (Greensleeves 1982)
Johnny Osbourne FALLY LOVER(Greensleeves 1980)
Johnny Osbourne YO YO (Arrival 1982)
Clint Eastwood SEX EDUCATION (Greensleeves 1980)
General Echo TWELVE INCHES OF PLEASURE (Greensleeves 1980)
Michael Prophet RIGHTEOUS ARE THE CONQUEROR 
  (Greensleeves 1980)
Michael Prophet MICHAEL PROPHET (Greensleeves 1981)
Cocoa Tea KINGSTON HOT (RAS 1992)
Cocoa Tea CAN'T STOP COCOA TEA (VP 1983)
Cocoa Tea ROCKIN' DOLLY (RAS 1991)
Cocoa Tea I LOST MY SONIA (Volcano 1984)
Scientist ENCOUNTERS PAC MAN (Greensleeves 1982)
Scientist HEAVYWEIGHT DUB CHAMPION (Greensleeves 1980)
Scientist RIDES THE WORLDS OF EVIL (Greensleeves 1981)
Scientist CURSE THE VAMPIRES (Greensleeves 1981)
Scientist WINS THE WORLD CUP (Greensleeves 1982)
Wailing Souls FIREHOUSE ROCK (Greensleeves 1981)
Wailing Souls INCHPINCHERS (Greensleeves 1983)
Yellowman ZUNGUZUNGUGUZUNGUZENG (Greensleeves 1983)
Yellowman DIVORCED (Burning Sounds 1983)
Yellowman FOR YOUR EYES ONLY (Arrival 1983)
Yellowman IN BED WITH YELLOWMAN (Greensleeves 1993)
Yellowman JUST COOL (VP 1982)
Yellowman MR.YELLOWMAN (Greensleeves 1982)
Yellowman BAD BOY SKANKING (Greensleeves 1982)
Yellowman NOBODY MOVE NOBODY GET HURT (Greensleeves 1985)
Yellowman SUPER MIX (Volcano 1982)
Yellowman & Josey Wales TWO GIANT CLASH 
  (Greensleeves 1984)
Josey Wales THE OUTLAW (Greensleeves 1983)
Charlie Chaplin DANCEHALL ROCKERS (Sunset 1985)


Vibesonline.net - 1999

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice "various" - Back to the "various" index



Junjo Lawes accanto agli speakers
del suo "Volcano" Sound System.
Foto tratta dallo splendido libro
"Reggae inna dance hall style"
di Tero Kaski e Pekka Vuorinen (Black Star 1984):
un libro fatto di interviste e foto,
interamente dedicato al Volcano Sound
e ai suoi personaggi.


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net