header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


RAS 2000 report

Testo di Pier Tosi / Foto di Superbass


Dopo aver seguito con interesse i mitici racconti di tutti gli altri anni, finalmente anch'io mi sono trovato al megaraduno dei sounds proprio in una delle sue edizioni meglio riuscite: tra l'altro posso proprio dire di aver 'partecipato' perche' ero al RAS nella relativamente inedita veste di soundman con Jah Vibra Sound di GrandMaster Fabri.
Devo dire che il primo impatto e' fortissimo: sotto un sole 'jamaicano' l'area piuttosto grande del forte brulica di 'bande' impegnate a montare le proprie macchine sonore, mentre qua e la gia' qualche impianto suona facendo un casino assordante.
Ti ritrovi a parlare con gente come te che vedi per la prima volta, cercando di perforare loro i timpani urlando nelle loro orecchie con piu' efficacia del rombo del reggae che sta gia' dominando l'atmosfera.
Mano a mano che passa il tempo l'allegro caos assume sembianze diverse, le yards vengono allestite ed i mezzi riportati fuori. L'impressione forte e' comunque quella di una quantita' enorme di energia che arriva da tutte le direzioni e tu comunque vorresti dominare e controllare con i tuoi sensi limitati ma non ci riesci...E allora che sia quel che sia: si decidono i turni e si attacca a suonare.
Dapprima sembra strano che dopo esserti portato centinaia di dischi e attraversato mezza Italia ti tocchi uno striminzito break di mezz'ora ogni due ore, pero' dopo un po' ti rendi conto che e' l'ordine delle cose. Quello che conta e' che questo grande caos assuma paradossalmente un'unica armonia e tutto batta con un unico cuore.
Prima di finire questo racconto mi ritornano comunque alla mente la folla da paura e la polvere che arriva ovunque, sui giradischi ed in gola, i ragazzi di LdM che ballano come guerrieri Zulu dietro la loro consolle, il suono fantastico di King David, la varieta' della selezione di Vigna Posse, la yard strapiena di One Love, Godzilla e Sisma, i cantanti di I&I/Baracca, tutti gli amici che ho incontrato e conosciuto e tante e tante e tante cose mescolate insieme nell'idea di un posto enorme pieno di suoni e di gente che e' stato in effetti per un sacco di ore un'unica entita'.

Comunicato di presentazione del RAS 2000


Vibesonline.net - 2000

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice "various" - Back to the "various" index


Cliccare sulle miniature
per vederle in grande


La postazione della radio


I colori del King David Sound


Natty Franco and crew


Jah Vibra


Linea Di Massa crew


Taverna Sound


Aspra posse


Lo striscione del Soul Roots


Sisma Sound silecta


Marcello Godzilla


One Love soundboys


Una temibile yard


La scelta del Golden Bass