header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


TOOTS & MAYTALS

a cura di Pier Tosi.

Su Vibesonline.net c'e' anche:
Intervista con TOOTS & MAYTALS


Toots Hibbert ama definirsi uno degli ‘architetti della musica popolare giamaicana’ed e’ senza dubbio uno dei piu’ importanti cantanti reggae di ogni tempo ed insieme a Bob Marley e Jimmy Cliff una figura molto importante per la diffusione mondiale della musica giamaicana fin dai tempi in cui il termine ‘reggae’ era appena stato coniato. Frederic ‘Toots’ Hibbert nasce a Maypen, cittadina rurale dell’isola caraibica alla fine degli anni quaranta e la sua infanzia e’ segnata dall’accesa partecipazione ai riti gospel nella chiesa dove entrambi i suoi genitori sono predicatori e dall’ascolto della musica nera americana. Appena adolescente, Toots si trasferisce a Kingston e nel 1962 forma insieme a Raleigh Gordon e Jerry Mathias un trio vocale chiamato The Maytals. I tre ragazzi entrano a far parte della scuderia Studio One ed il loro successo e’ immediato ed enorme: le loro giovani voci infondono l’energia ed il fervore del gospel sul ritmo dello ska che impazza in quegli anni. Non a caso il loro primo successo si intitola ‘Hallelujah’ e tutto il loro repertorio in questa fase e’ costellato di riferimenti biblici ed accenni di popolari gospel songs. Abbandonata Studio One i Maytals si legano per un breve periodo a Prince Buster per cui registrano la potentissima ‘Broadway Jungle’. Nel 1966 vincono addirittura la Jamaican Festival Song Competition con ‘Bam bam’, prodotta da Byron Lee ma nello stesso anno la fulminante carriera del gruppo e’ interrotta da una disavventura giudiziaria che vede Toots Hibbert recluso per diciotto mesi per possesso di marijuana. All’uscita dalla detenzione Toots si rigetta a capofitto nella musica e gli hits piovono copiosi: ‘54-46 was my number’, ‘Do the reggay’, ‘Monkey man’, ‘Pressure drop’ e ‘Sweet and dandy’, canzone che frutta un’altra vittoria al ‘festival di San Remo giamaicano’ nel 1969. In un periodo in cui Bob Marley e i suoi Wailers sono in fase riflessiva i Maytals dominano il mercato casalingo supportati da personaggi come Leslie Kong, attraverso cui partecipano al noto film reggae ‘The harder they come’ e Byron Lee, produttore del primo album della band, il notevole ‘Funky Kingston’, manifesto della fusione del reggae con il soul ed il funky. Nel 1975 arriva la firma di un contratto internazionale con la Island di Chris Blackwell: seguendo l’esempio di Bob Marley e del suo successo, a Toots Hibbert viene attribuita la leadership e la band viene ribattezzata Toots & The Maytals. Il primo disco Island e’ ‘Reggae got soul’ del ‘76 (anche in questo caso il titolo sottolinea perentoriamente il concetto). Questo e’ il momento di maggior fama di Toots & Maytals: a ‘Reggae got soul’ succedono ‘In the dark’, ‘Pass the pipe’ ed il disco live del 1980 registrato all’Hammersmith Palais di Londra e messo in circolazione a tempo di record solo 24 ore dopo la registrazione! Lo status di popolarita’ raggiunto e’ evidenziato dalle cover versions del gruppo in bella evidenza negli albums di Clash e Specials, caposcuola di una nuova generazione massicciamente influenzata dal reggae. Negli anni successivi Toots Hibbert amministrera’ saggiamente quanto raggiunto attraverso tantissimi concerti in tutto il mondo ed ulteriori uscite discografiche senza mai pero’ raggiungere i livelli del suo ‘periodo d’oro’ dei primi anni settanta.

Leggi l'intervista con Toos & Maytals


DISCOGRAFIA/DISCOGRAPHY (ALBUM)

  • The Sensational (Wirl 1965)
  • Never Grow Old (Studio One 1966)
  • Original Golden Oldies Vol.3 (Fab Prince Buster 1967)
  • Sweet & Dandy (Beverley 1969)
  • From the roots (Trojan 1970)
  • Monkey Man (Beverley/Trojan 1970)
  • Greatest Hits (Beverley 1971)
  • Slatyam Stoots (Dynamic 1972)
  • Funky Kingston (Dragon 1973/Island 1975)
  • In The Dark (Dragon/Dynamic 1974)
  • Roots Reggae (Dynamic 1974)
  • Reggae Got Soul (Dynamic/Island 1976)
  • Pass The Pipe (Island 1979)
  • Just Like That (Island 1980)
  • Live(Island 1980)
  • Knock Out (Island 1981)
  • An Hour Live (Genes 1982)
  • Live At Reggae Sunsplash (Sunsplash 1983)
  • Recoup (Alla Son 1997)
  • Toots In Memphis (Mango 1998)
  • Live In London (Trojan 1999)
  • World Is Turning (D&F 2001)
  • True Love (V2 2004)

    RACCOLTE

  • Sensational Ska (Jamaican Gold)
  • Sweet & Dandy: The Best Of Toots & Maytals (Trojan)
  • Time Tough: The Anthology (Island)

    DISCOGRAFIA SELEZIONATA SINGOLI

    I'll Never Grow Old (Rolando & Powie 1963)
    Six And Seve Books (Rolando & Powie 1963)
    Broadway Jungle (Wildbells 1964)
    Study War (Muzik City 1964)
    Bam Bam (Festival '66) (BMN 1966)
    54-46 (Beverley 1967)
    Monkey Man (Beverley 1969)
    Pressure Drop (Beverley 1969)
    Sweet And Dandy (Beverley 1969)
    Country Road (Jaguar 1972)
    Louie Louie (Jaguar 1972)
    Pomps & Pride (Jaguar 1972)
    Redemption Song (Jaguar 1972)
    Funky Kingston (Jaguar 1973)
    In The Dark (Jaguar 1973)
    Reggae Got Soul (Jaguar 1975)
    Pass The Pipe (Righteous 1978)

     

  •  


    Vibesonline.net - 2005

    Per tornare all'inizio pagina
    Per tornare all'indice "various" - Back to the "various" index


     

     

     

     


    This page is part of the Vibesonline.net web-zine
    home page http://www.vibesonline.net
    web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it