header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


DENNIS ALCAPONE

a cura di Pier Tosi.

Su Vibesonline.net c'e' anche:
Intervista con Dennis Alcapone


Dennis Alcapone e’ uno dei primi deejays a seguire in Giamaica le orme dell’originator U Roy ed e’ da considerare assolutamente tra i pionieri del genere: e’ nato nel 1947 (il suo vero nome e’ Dennis Smith) e i suoi esordi nella scena dei sound systems di Kingston risalgono al periodo del rock steady. Incomincia a registrare i suoi pezzi per Keith Hudson e tra i suoi primi successi del 1970 per questo produttore abbiamo ‘Shades of Hudson’, ‘Spanish amigo’, ‘Revelation version’ , ‘Macka version’ e ‘Sky is the limit’. Nel biennio 1970-72 Duke Reid lo vuole sulla sua label e gli hits sui vecchi ritmi rock steady sulla scia dei successi di U Roy sulla stessa etichetta, la Treasure Isle, non si fanno attendere. I suoi migliori brani prodotti da The Trojan sono ‘Number one station’ , ‘Mosquito one’, ‘Teach the children’, ‘Musical alphabet’, ‘Love is not a gamble’ e varie altre. Mentre anche personaggi come Lee Perry e Bunny Lee si interessano al suo stile dinamico, il suo primo album vede la luce nel 1971 su Studio One con il titolo ‘Forever version’: questo album restera’ un ottimo esempio di deejay style prodotto dal fondamentale Coxsone Dodd ed e’ tuttora uno dei dischi piu’ consigliati a chi si vuole accostare all’opera di Dennis Alcapone. Tra il 1970 e il 1973 registra un mare di singoli per quasi tutti i migliori produttori (tra questi Prince Buster, Joe Gibbs, Randys e Winston Riley), e come, racconta nella sua intervista, si esibisce anche fuori dalla Giamaica con concerti in Guyana ed in Inghilterra. Nel 1973 lascia la Giamaica per l’Inghilterra intraprendendo anche l’attivita’ di produttore, anche se l’allontanamento dalla scena giamaicana fara’ si che salvo sporadici ritorni discografici il suo nome sara’ meno presente rispetto a quelli di deejays suoi contemporanei come Prince Jazzbo, U Roy, I Roy o Big Youth. Negli anni settanta registrera’ per Bunny Lee vari albums sui ritmi classici di cantanti come Leroy Smart o Johhny Clarke. Negli ultimi tempi e’ tornato ad esibirsi mostrando di essere rimasto in ottima forma nonostante il precoce allontanamento dalle scene che contano.

Leggi l'intervista con Dennis Alcapone


DISCOGRAFIA/DISCOGRAPHY (ALBUM)

  • Forever Version (Studio One 1971)
  • Soul To Soul Deejay's Choice (con Lizzy) (Treasure Isle/Trojan 1972)
  • Guns Don't Argue (Attack/Trojan 1972)
  • King Of The Rack (Magnet 1974)
  • Belch It Off (Attack 1974)
  • Dread Capone (Third World 1976)
  • Investigator Rock (Third World 1977)
  • Six Million Dollar Man (Third World 1977)

    RACCOLTE

  • My Voice Is Insured For Half A Million Dollars (Trojan 1989)
  • Universal Rockers (RAS 1992)
  • Musical Intimidator (Jamaican Gold)

    DISCOGRAFIA SELEZIONATA SINGOLI

    El Paso (Coxsone 1970)
    Macka Version
    Nanny Version (Supreme 1970)
    Revelation Version (Imbidimts 1971)
    Shades of Hudson (Imbidimts 1971)
    Spanish Amigo (Imbidimts 1971)
    Africa Stand (Upsetter 1971)
    Baby Why Version (Supreme 1971)
    Forever Version (Coxsone 1971)
    Guns Don’t Argue (Jaguar 1971)
    Sons Of Zion (Prince Buster 1971)
    It Must Come (Smash 1971)
    Musical Alphabet (GG 1972)
    Joe Frazier Round 2 (Iron Side 1972)
    Love Is Not A Gamble (Treasure Isle 1972)
    Number One Station (Treasure Isle 1972)
    Power Version (Studio One 1972)
    Shake it Up (Musical Liquidator) (Attack 1973)
    Wake Up Jamaica (Duke Reid 1973)
    Cassius Clay (Hatchet 1973)
    My Voice Is Insured (Duke Reid 1973)

     

  •  


    Vibesonline.net - 2003

    Per tornare all'inizio pagina
    Per tornare all'indice "various" - Back to the "various" index


     

     

     

     


    This page is part of the Vibesonline.net web-zine
    home page http://www.vibesonline.net
    web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it