header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Author: John Masouri
Title: Wailing Blues: The Story Of Bob Marley's Wailers
Editor: Omnibus Press - 400 pagine

Recensito da: Pier Tosi


John Masouri è un 'decano' del giornalismo reggae britannico e si occupa della nostra musica da tempo immemorabile con le sue interviste e recensioni sullo storico mensile (un tempo settimanale) Echoes. Da qualche tempo è anche una delle firme più autorevoli a collaborare con la bellissima rivista tedesca Riddim. Con l'abbondanza di pubblicazioni già disponibili su Bob Marley quella di occuparsene con un libro era l'ultima delle idee di questo autore finchè Aston 'Familyman' Barrett non gli chiese espressamente di collaborare con lui per scrivere un'opera che desse giustizia ai musicisti che fiancheggiarono nel corso degli anni il grande del reggae nel corso della sua avventura creativa che lo ha portato ad una status leggendario. Quando fece questa richiesta allo scrittore il bassista dei Wailers e co-produttore dei più famosi albums di Bob Marley era nel corso di un lungo procedimento legale che riguardava il riconoscimento dei suoi 'credits' ed il pagamento delle royalties per il suo apporto. Come è noto la causa ha dato ragione agli amministratori attuali dell'eredità di Bob Marley (in primo luogo la moglie Rita) condannando il bassista al pagamento delle ingenti spese legali e lasciandolo letteralmente sul lastrico. Quello che esce dopo vari anni di ricerche ed un gran numero di interviste e di consultazione di fonti di prima mano è un'opera monumentale che fa luce su alcuni sorprendenti aspetti non trattati dalle altre pubblicazioni esistenti su Marley. Andando alle radici della storia della musica giamaicana Masouri traccia un esauriente quadro biografico di Aston Barrett e di suo fratello, il defunto batterista Carlton Barrett, oltre naturalmente a fornire molte notizie sulle carriere degli altri membri dei Wailers e sull'interazione di questi con Bob Marley. La prima parte di 'Wailing blues' per esempio fa luce in modo assai dettagliato su come questa coppia di musicisti ritmici sia forse stata la forza portante nella trasformazione che alla fine degli anni sessanta ha portato alla nascita del ritmo del reggae così come lo conosciamo ora. Dapprima come parte degli Hippy Boys e poi come Upsetters i fratelli Barrett hanno dato un importantissimo contributo creativo allo sviluppo della musica giamaicana raccontato qui per filo e per segno dall'autore secondo le testimonianze del bassista. Oltretutto dal modus operandi di Familyman che esce da 'Wailing blues' è anche riduttivo relegarlo solamente al ruolo di bassìsta in quanto emerge la figura di un validissimo polistrumentista, arrangiatore, produttore ed engineer che ha lasciato tracce quasi insospettabili nella storia del reggae oltre a quelle che già conosciamo. Procedendo poi nella narrazione 'Wailing blues' ci fornsice importanti dettagli sulla genesi e la registrazione delle più grandi canzoni di Bob Marley del suo periodo 'internazionale' e sull'alternanza dei vari musicisti che si sono succeduti nei Wailers nel corso degli anni. Le pagine di Masouri evidenziano il fatto che il grande istinto naturale di Aston Barrett per la musica compensasse una grande ingenuità e la totale incapacità di tutelare la sua carriera attraverso contratti discografici. Familyman aveva fiducia assoluta in Bob Marley e questa fiducia fu assolutamente ben riposta finchè il grande artista fu in vita. Dopo la sua morte i suoi eredi e la sua casa discografica hanno iniziato un sistematico cancellamento di tutti gli indizi che portavano a considerare il fatto che Bob Marley non fu solo a pensare ed elaborare la sua poetica ma il suo irraggiungibile talento fu aiutato e stimolato da un collettivo formato da grandi musicisti. La seconda parte del libro evidenzia quindi la complessa storia contrattuale di Bob Marley e dei suoi Wailers fino alle ultime vicende legali mettendo in evidenza molte ingiustizie. In sostanza Masouri tratta un argomento scomodo o di cui si è già scritto molto con grande originalità ed efficacia ed aggiunge una fonte ricca di informazioni e dettagli al già esteso corpus di testi che ci raccontano la vera storia del reggae.


Vibesonline.net - 2008

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice - Back to index



This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com