header sunnyvibes link
sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Luciano 2007


Nella foto Luciano al Notting Hill Carnival (circa 1994: foto King Adelio)

A cura di: Pier Tosi
Scroll to right column for english version

Anche se il suo ultimo 'Child of a King' non ci ha esaltato, noi di Vibes On Line consideriamo Luciano uno dei maggiori cantanti della scena reggae giamaicana attuale. Dalla meta' degli anni novanta questo artista che è stato protagonista insieme a Buju Banton, Tony Rebel e Garnett Silk della rinascita del roots giamaicano che si affermava anche nelle dancehalls, si è esibito regolarmente in Italia, e' acclamatissimo dalla reggae massive italiana e noi lo avevamo già incontrato nel 2000 a Pisa in una lunga intervista. All'inizio del 2007 non ci facciamo comunque scappare una occasione per fare con lui due chiacchiere attraverso un'intervista telefonica e parlare, tra le altre cose, del suo ultimo disco.
Su vibes On Line trovate anche:
Intervista a Luciano nel 2000
Profilo biografico Luciano
Recensione 'Great controversy' e 'A new day'
Recensione 'Serve Jah'
Recensione 'Gideon'
Recensione 'Child of a King'


D: Come è arrivata la scelta di fare un intero album con Byron Murray della etichetta In The Streetz?

R: Nel corso di questi ultimi anni ho avuto molti contatti con la In The Streetz e mi hanno fatto partecipe della loro missione. Ho lavorato varie volte con Byron murray registrando molti singoli: quando abbiamo tirato le somme rispetto a quante buone canzoni abbiamo fatto insieme abbiamo deciso di riunirle in un album.

D: A proposito della title track ti definisci un ‘bambino del re, figlio dell’imperatore’. In questi giorni difficili di guerra e disordine mondiale chi sono secondo te gli altri bambini del re?

R: I bambini del re sono quelli che seguono i passi del re. Sua maestà King Selassie ha stabilito un regno su principi teocratici, lui è il leader teocratico del suo regno, il re e la guida spirituale. Il suo fine è di fare ciò che è giusto dalla parte di Dio per proteggere e servire il suo popolo. Io mi vedo come un bambino del re perché credo e applico alla lettera i suoi insegnamenti alla mia vita ottenendo dei buoni risultati. C’è un discorso del re per ogni aspetto della vita.

D: Sei tornato ai giorni radiosi della storia del reggae con le tue covers di ‘Young, gifted & black’ (in origine di Nina Simone ma cantata anche da Bob Andy e Marcia Griffiths) e ‘Desperate lover’. Perché hai scelto quelle canzoni? E’ un modo per tributare un omaggio a Bob Andy?

R: Si, è sempre bello ricordare il nostro passato e credo che rifare queste canzoni sia un buon modo per mostrare grande rispetto per Mr. Bob Andy, una delle fondamenta del suono giamaicano.

D: Recentemente hai lavorato con lui in un bel singolo Al.Ta.Fan. intitolato ‘Create your history’…

R: Si, per me è stato un privilegio: lui ha scritto quella canzone ed io penso sia un grande artista, uno dei fondatori della tradizione che io voglio proseguire. Lavorare con lui è stato un modo per mostrargli il mio rispetto e la mia ammirazione per il suo contributo per la storia del reggae e per me personalmente in termini di ispirazione.

D: Nel CD tu ti appropri anche di ‘Peace train’ di Cat Stevens. Mi ricordo in ‘Serious times’ anche una tua bella cover di Marvin Gaye. Da quale musica trai la maggiore ispirazione?

R: Ascolto molta musica classica: mi piace molto. Mi piace ascoltare Stevie Wonder, Ray Charles, Neil Diamond, Gladys Knight & the Pips. Nel reggae mi piacciono Bob Andy, Marcia Griffiths, mio fratello Mikey General, mi piace anche il country & western…

D: Come hai scelto di reinterpretare ‘Peace train’?

R: E’ stata un’idea di Mr. Murray: lui me l’ha proposta ed io l’ho reinterpretata volentieri perché è una grande canzone. A proposito: le note errate sulla copertina non riportano il corretto credito a Cat Stevens ma l’autore è lui e colgo anche quest’occasione per sottolinearlo…

D: Sempre a proposito di note di copertina incomplete, chi è la cantante che sentiamo duettare con te in ‘Young, gifted & black’?

R: E’ Empress Alaine, una ottima cantante che sta diventando famosa attraverso i suoi dancehall hits. Ha un grande talento. Non sono contento del fatto che alcune note non siano state scritte sulla copertina di ‘Child of a king’…

Q: ‘For the leaders’ è una delle tue più belle canzoni di tutti i tempi. Le tue parole sono dirette ai leaders delle più importanti nazioni del mondo o anche ai leaders locali, per esempio i ‘dons’ di Kingston?

A: Mi rivolgo a tutti i leaders, locali ed internazionali perché sono tutte persone che hanno potere ed influenza sulle altre persone e pensano tutti allo stesso modo. Parlo a quelli coinvolti nelle guerre grandi e piccole. Dovrebbero fermarsi, pregare l’onnipotente e unire il popolo sotto la loro protezione…

D: Un’altra bellissima canzone è ‘Silver & gold’ sull’Hard Times riddim, uno degli ultimi contributi dello scomparso Errol Thompson alla storia del reggae…

A: Errol T è stato un grande produttore e ha dato un contributo enorme alla storia del reggae e non dobbiamo dimenticarlo. Tutti noi abbiamo il nostro ruolo nel reggae e da parte mia è stato un grande onore lavorare con lui e contribuire a fare una grande canzone.

D: Hai anche cantato una canzone insieme ad Al Borosie che sarà sul suo primo CD. Lui è italiano e sta facendo cose notevoli in Giamaica. Che impressione ti ha fatto?

R: E’ un grande musicista: puo’ comporre ottima musica, suonare vari strumenti ed è anche un bravo engineer…è tutte queste cose in una persona sola e quindi penso sia un genio.

D: E’ nei tuoi piani di promuovere con dei concerti questo nuovo CD anche in europa ed in Italia in particolare?

A: Certo, il tour di Child Of A King partira’ nel 2007 …

D: Hai un messaggio particolare per i tuoi numerosi fans italiani?

R: Voglio ringraziare la mia gente per l’amore che mi ha dimostrato in tutti questi anni, grazie per il loro supporto. Sarò sempre Luciano, il vostro cantante…



Vibesonline.net - 2007

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle interviste



Nella foto Luciano in azione al Rototom Sunsplash 2006 (foto King Adelio)

This is our second Luciano interview: we met him first in 2000.
We did reach him by phone in London while promoting his brand new 'Child of a King' album:

Q: How you decide to do an album with In The Streetz’ Byron Murray?

A: What happens sometimes is that from time to time In The Streetz they come to us with their ideas as a vision. Over the years I’ve worked with brother Murray, I’ve done many singles. When we realized how many great songs we have done already we decided to do an album.

Q: About your title track, you define yourself a child of a king and the son of the emperor, the one blessed by God. In those days of war and disorder who are in your opinion the other children of the King?

A: The children of the King are those who seek to walk in the footsteps of the King. His Majesty has established a kingdom with theocratic principles by the theocratic leader, the king himself, a spiritual guide. His aim is to do what is right in the side of God in order to protect and serve the people. I see myself as a child of the King because I believe in his teachings and I apply his teachings in my life and I see the good results. There’s a speech that the King has given for every aspect of the life.

Q: You’re going back to the reggae history covering ‘Young gifted & black’ and ‘Desperate lover’: why you choose those two songs? Is it a way to pay homage to the man Bob Andy?

A: Yes, it is always good to remember our past and I think by singing over these songs, I gave respect to mr. Bob Andy who’s one of the foundations of the music.

Q: Recently you worked with Bob Andy for an Al.Ta.Fa.An. single called ‘Create your history’…

A: Yes, it was a great privilege for me because as a matter of fact he’s the one who wrote that song and I believe that this king brother Bob Andy is a great King and he’s one who’s been there from the foundations of reggae music, doing these songs it’s a way to show him my respect.and appreciation to his contribution in the music fraternity and in life in general.

Q: Another one about the covers: you sang Cat Stevens’ ‘Peace train’. I remember you covering Marvin Gaye too in the past. What kind of music is giving you inspiration when you’re not listening to reggae music?

A: I listen to every classic music, I love classic music. I love to listen to Stevie Wonder, Ray Charles, Neil Diamond, Gladys Knight & the Pips, I listen to Bob Andy, Marcia Griffiths, Mikey General, I love country & western also…

Q: In the case of ‘Peace train’ how you decided to cover it?

A: That’s was given to me by Mr. Murray, it’s his choice but I did it…It’s a great song but the miscrediting on the sleeve is not crediting it to Cat Stevens who’s the original writer.

Q: Talking about miscredits: who’s the female singer who’s singing with you on ‘Young gifted & black’?

A: She’s Empress Alaine: she’s singing some famous dancehall tunes and she’s very talented. I don’t like how they packaged it…

Q: ‘For the leaders’ is one of your best songs ever. Are your words directed to world leaders only or to Kingston local dons, for example?

A: I’m speaking to all leaders, local leaders and international leaders, when you check out they’re all leaders, they’re all thinking the same way. I’m speaking to all those involved in warfare. All those leaders who have power and influence on other people. They should take the time to pray the almighty and unite the people and protect the people.

Q: Another great tune is ‘Silver & gold’. The riddim of it is the last contribution of the late Errrol Thompson to reggae history….

A: That man was a very great man, he gave a strong contribution to reggae history and we have to acknoledge him also. We all have a part to play in reggae music and it was a very great honour to have the opportunity to work with him.

Q: You did voice a tune alongside Al Borosie too and it will be on his first CD. Is an italian artist and he’s doing very good in Jamaica. What do you think about him?

A: He’s a great musician, he plays great music…he can play instruments, he can sing and he’s an engineer too…he’s everything in one…he’s a genius…

Q: Do you have plans to promote your latest ‘Child of a king’ CD by touring in europe?

A: Yes man, the Child Of A King tour will start next year …

Q: Do you have any particular message for the italian massive?

A: I just want to tell my people give thanks so much for the love you’re showing me over the years, thanks for the support. I will be always your singer, Luciano…

 


Vibesonline.net - 2007

Back to top page
Back to interviews index


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com