header sunnyvibes link
sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Buju Banton 2003

A cura di: Pier Tosi
Scroll to right column for english version


Mentre in altra parte della nostra webzine trovate la nostra recensione di 'Friends For Life', il prossimo lavoro di Buju Banton in uscita il prossimo 3 marzo, vi presentiamo qui le parole con cui l'artista jamaicano parla direttamente del suo nuovo CD. Buju Banton e' passato per l'Italia lo scorso mese di gennaio per promuovere con i giornalisti 'Friends for life' e per noi Pier Tosi ha raccolto le sue parole.
(si ringrazia Camilla della Spingo!).


D: Quanto tempo hai impiegato a mettere insieme i brani di questo nuovo 'Friends for life'?
R: Ci ho messo un anno e mezzo a completare l'album: non avevo una fretta eccessiva perche' stavano succedendo molte cose nella scena musicale che mi riguardavano, sia in Jamaica che a livello internazionale, quindi non lavoravo con la fretta eccessiva di pubblicare questo album.

D: Hai scelto i brani secondo un piano deciso dalla Anti o solo seguendo le tue vibes e registrando i brani in Jamaica?
R: Ho registrato un totale di cinquanta brani da cui ne ho scelti diciotto per l'album: ho un ottimo rapporto con la Anti e sappiamo che il CD sara' pubblicato in USA da VP, non c'era nessuna imposizione di nessun tipo e la Anti ha lasciato via libera alla mia creativita' e capacita' di sviluppare idee musicali.

D: La mia opinione su 'Friends for life' e' che e' un CD simile a 'Unchained spirit' perche' ci sono molti stili al suo interno ma mi pare che in quest'ultimo abbiamo ancora piu' stili diversi messi insieme...
R: Ho sempre voluto la diversita' all'interno dei miei prodotti, ho sempre voluto brani diversificati, cosi' 'Friends for life' contiene ska, r&b, dancehall e anche lovers rock.

D: Chi sono i produttori che hanno lavorato all'album?
R: Abbiamo tracce prodotte da Donovan Germain, Bobby Digital, Sheldon Stewart, King Jammy, suo figlio Jam Two James, Troy Rami della Black Shadows, e qualche traccia prodotta da me cosi' come da Cool & Dre da Miami, Florida.

D: Mi stavo domandando se il tuo cut del Diwali riddim sara' incluso nell'album...
R: Volevamo metterlo ma poi abbiamo aspettato...sara' inclusa nel CD se alla fine sentiro' che e' giusto metterla.

D: Non avevo mai sentito la vera voce di Marcus Garvey in un disco...
R: L'ho messa perche' non posso fare un lavoro migliore di lui con le sue dirette parole e gli insegnamenti di Marcus Garvey fanno parte della mia cultura, qualcosa che ha guidato tanta gente, qualcosa da imparare. Marcus Garvey e' un profeta per me come Rastaman e ci ha profetizzato la venuta di un re nero, cosi' io non posso che amare e rispettare il profeta.

D: In 'Up yeah mighty race' tu canti alla tua gente di alzarsi e difendere i propri diritti...
R: Non solo alla mia gente, questo e' un messaggio per la gente di tutto il mondo...

D: E qual'e' il modo migliore per fare cio'?
R: Fare sentire la tua voce ed essere una forza unita, farsi rappresentare meglio da chi e' stato scelto per farlo.

D: Hai una traccia preferita nel CD?
R: Si, ne ho piu' di una, 'Up yeah mighty race', 'All will be fine' 'Pensive mood', 'One to one' e lo ska di Don Drummond di 'Feeling Groovy'.

D: hai messo insieme tracce sia in uno stile che ricorda la prima dancehall digitale e tracce con uno stile piu' recente come per esempio la combination con Wayne Wonder. Ti piace la dancehall come viene fatta oggi ?
R: La dancehall di oggi e' un po' cambiata da quando ho iniziato io ed e' diventata un po' piu' rozza e volgare: nonostante cio' amo ancora molto la dancehall e ho un profondo affetto per questo stile di musica.

D: C'e' qualche artista di oggi che ti piace, per esempio Elephant Man?
R: Si, di Elephant amo una o due canzoni, mi piacciono alcune cose dei T.O.K., Vybez Cartel e altri personaggi che stanno uscendo in questo stile.

D: Su R&B e Hip Hop, sembra che ultimamente la musica dagli Stati Uniti sia molto piu' influente di un tempo sulla musica jamaicana.: ti piace questa cosa?
R: Direi che la musica jamaicana ha molta influenza sulla musica in USA e viceversa, sono due culture che interagiscono tra loro. Unire i talenti diversi da scuole musicali diverse e' un buon modo per promuovere la musica sotto ogni aspetto.

D: Credo che il tuo album contenga meno roots dei lavorio precedenti...
R: Ho fatto diversi albums improntati sul roots e stavolta ho scelto una via diversa, ogni volta che intraprendo progetti diversi cerco diverse direzioni ispirative e questa e' la via che ho scelto...nelle cinquanta canzoni che ti dicevo ci sono altri brani roots e magari realizzero' un altro CD con questi brani piu' roots...

D: Hai messo nel CD una bellissima traccia ska, smbra tu sia un grande fan dello ska...
R: Amo moltissimo gli Skatalites ed il vecchio ska ed in questo caso particolare ho usato un classico di Don Drummond intitolato 'Eastern Standard Time'.

D: Immagino promuoverai il CD con un tour mondiale...
R: Si, la parte europea del tour e' prevista per giugno e luglio perche' il tour partira' in marzo in USA.

D; Come va la tua Gargamel label?
R: La Gargamel label esiste da sei anni e due anni fa abbiamo intensificato le produzioni e le nostre ultime uscite sono state il Full Up riddim, conosciuto anche come Koutchie riddim con la mia 'Cocrete Jungle Rock' che sta andando benissimo in Jamaica, ed un nuovo dancehall riddim chiamato Eclipsed con molti amici come Bounty Killer o Chuck Fender giusto per nominarne alcuni.

D: In 'Friends for life' tu hai privilegiato le ballate e le canzoni d'amore non solo nel senso di amore tra uomo e donna ma anche di amore per l'umanita'. Ora stiamo vivendo tempi inquieti e pericolosi e probabilmente ci sara' una nuova guerra...
R: Ci sono molte persone coinvolte da cio', la mia idea e' che la guerra non sia la giusta risposta: spero che questi governi che si proclamano sempre nel giusto per una volta, due o tre si impegnino per cercare un'altra soluzione pacifica.

 


Vibesonline.net - 2003

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle interviste


 

On the next March 3 will be out 'Friends for life', the next Buju Banton's CD. During last january Buju spent some time in Milano to promote our forthcoming work with the press. Pier Tosi did interview him for us about his 'Friends for life' album and about the next career moves. (Thanks to the Anti staff and to Camilla @ Spingo!).


Q: How many months you spent to put together the tracks of the new CD?
A: I took a year and a half to get this album: I wasn't in a hurry on my side because too much things were happening in the music arena locally and internationally, I wasn't in any particular rush to come out with this album.

Q: Did you put the tunes together after a master plan with Anti or just get the vibes and put together the tunes in Jamaica?
A: I recorded a total of fifty songs from which i choose eighteen for my album, we have a good relationship with Anti and we know the record will be put out alongside VP in America so there wasn't any anticipation of what they wanted, they left creative freedom on my capacity to do and make music and deliver it.

Q: On my opinion 'Friends for life' is similar to 'Unchained spirit' because we have very different styles put together, with the difference that in this last one we have many more different moods...
A: Well, I always like diversity in my product, I always tried to have my product diversified and so this album 'Friends for life' is so diversified in the sense that there is ska, r&b, there is dancehall and there is also lovers rock.

Q: Wo are the producers who did work on the album?
A: We have tracks produced by Donovan Germain, Bobby Digital, Sheldon Stewart, King Jammy, Troy Rami of Black Shadows, Jam Two James and I also produced some tracks as Cool & Dre from outta Miami Florida.

Q: I was wondering if your cut of the Diwali riddim will be included on 'Friends for life'...
A: Well, we wanted to put it on it but we wait first...It will be on the CD if I will feel that vibes.

Q: You did put Marcus Garvey voice on the CD...
A: I can not do a better job that Marcus Garvey himself concerning what he said, and the teachings of Marcus Garvey if something I have in my culture, something woh did guide so many people, something to learn about. Marcus Garvey is a prophet to I&I as Rastaman and he told us about the coming of a black king, so therefore I&I see myself as a man who love and respect the prophet.

Q: In 'Up Yeah mighty race' you're singing to your people to stand up and defend your right...
A: Not to my people only, this is a message to all the people of the world...

Q: What is the best way to do that?
A: Let your voice be heard, be a unified force to be reckon with, be a unified force with your representatives, the people who represent us.

Q: Do you have a favourite track on the album?
A: Yes I have many favourite tracks on the album, 'Up yeah mighty race', 'All will be fine', 'Pensive mood', 'One to one', and also the Don Drummond ska.

Q: About the dancehall side of the CD: you put together tracks in an early digital dancehall style and tracks into a more recent style as for example the combination with Wayne Wonder. Do you like the dancehall style of today?
A: Dancehall of today is changed some more from what I have instituted back in the earlies and for what I stand for in the earlies, it become more rawdy and vulgar this days, yunno what I mean? prior to that time, but nevertheless I still love it, I have a deep affection and love for the dancehall.

Q: Do you have any favourite artists concerning recent dancehall, for example Elephant Man?
A: Well, I like a couple of Elephant songs, I like some T.O.K. songs, Vybez Cartel and all the young dem coming likewise.

Q: About the r&b and hip hop side, it seems US music is more influent on jamaican music than before: do you like that?
A: I would say jamaican music have a wide influence on american music and viceversa, is two cultures that partake of each other. Sometimes, to merge talents from different schools it can be good to promote the music in every sense.

Q: I think this album is less roots than before...
A: I've made several albums that is roots oriented and I choose not to go the same path, whenever time I do my projects I'm looking for different directions and this is the different direction which I choose...In the fifty songs I made there are other roots tune and maybe I will release a more roots-oriented album very soon.

Q: You put on this CD a great ska tune, it seems you're a huge ska fan...
A: I'm in love with Skatalites, I'm in love with ska, in this particular case I did use a tune called 'Eastern Standard Time' by Don Drummond...

Q: Did you promote the CD by touring on worldwide basis?
A: Yes, I'm coming out in europe in june or july, cause I will be in America from March, April...

Q: How are running things to your Gargamel label?
A: Gargamel label has been gone for six years, we just refurbish two years ago by producing again and our latest releases has been the Full Up riddim otherwaise known as Kutchie riddim, with 'Concrete Jungle Rock' which now is going great in Jamaica, and another dancehall riddim called Eclicpsed, with a lot of friends on it, Bounty Killer, Chuck Fender just to name a few.

Q: In the album you did privilege the love songs but not just love in terms of man and woman, but love for the human kind. Now we're living in dangerous times and probably there will be another war...
A: There are many peoples exposed to this, my opinion is that war is not the answer: I hope these governements that who proclaim to be so self-righteous, for once, for twice, for three times find some decent conflict resolution!!!

.

.


Vibesonline.net - 2003

Back to top page
Back to interviews index


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net