header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Tony Roots
Title: Sufferer's Cry
Label: Roots Hiteck

Recensito da: Mimmo Superbass
Scroll to right column for english version


Tony Roots e' l'ultima sensazione della scena roots inglese nel nuovo millennio, sulla scia di personaggi come Tena Stelin e Danny Red venuti fuori all'inizio dei '90.
La popolarita' di Tony si consolidata nel corso degli ultimi due anni grazie ad una felice serie di singoli incisi per Reggae On Top e Jah Warrior.
Ora questo secondo album conferma definitivamente il momento felice raggiunto da Tony Roots, dopo che il precedente "Not Far Away" (prodotto da Reggae On Top) era risultato uno degli album roots piu' venduti in UK durante lo scorso anno.

"Sufferer's cry" e' il frutto di un accurato lavoro di produzione compiuto da Anthony Affum-Appea per la sua giovane etichetta Roots Hiteck. Anthony si e' servito di tre studi inglesi per procurare a Tony Roots una serie di ritmi ben assortita: Russ Disciples e Jonha Dan hanno provveduto alla maggior parte dei brani, fra cui la bellissima title track ed il celebre ritmo "Meditation Rock" (usato per "Rasta Chant").
Robert Tribulation con il suo Word Sound And Power studio ha fornito il ritmo piu' ballabile, lo steppers di "Reggae Song" reso ancora piu' coinvolgente dall'irresistibile cantato di Tony Roots. Infine la celebre Ruff Cutt crew ha realizzato i ritmi in chiave maggiore dal sapore piu' "dancehall" come "Mr Fraud", e "Lamb And Lion".

Il risultato e' una piacevole sintesi di reggae inglese, molto ispirato dalla tradizione classica roots ma con delle sonorita' moderne: una linea che caratterizza tutte le produzioni di Roots Hiteck, che dopo una serie di singoli ha trovato in Tony Roots l'artista giusto per il primo album del suo catalogo.

Tony Roots e' decisamente un artista di alto livello. Prima di trasferirsi in UK e' nato e cresciuto in Giamaica, nella regione di Mandeville. La sua voce possiede una timbrica originale che lo contraddistingue, e stilisticamente puo' essere molto versatile, a suo agio sia con melodie lovers che con rime dancehall, ma sopratutto con lamentosi ed intensi brani roots.
Tony Roots e' un vero rastaman, dal carattere mite e amichevole, che trova in Dio la sua principale ispirazione. Le liriche di Sufferer's Cry sono perlopiu' di argomento telogico, ma e' una spiritualita' concreta che si traduce spesso in argomenti pratici e sociali.

Il messaggio di questo Rastaman e' arrivata live and direct anche qui in Italia, grazie ad un piccolo tour organizzato dal Sound System italiano I AND I PROJECT per presentare questo album.
Nonostante fosse un artista quasi totalmente sconosciuto in Italia, le sue esibizioni hanno richiamato migliaia di persone, davanti alle quali Tony ha cantato quasi tutti i brani contenuti in Sufferer's Cry continuando poi a improvvisare durante la session del sound, dimostrando cosi' di essere un artista completo e sincero.
Decisamente un personaggio da seguire anche nei prossimi anni.


Vibesonline.net - 2000

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


Tony Roots is the last sensation in the english roots scene of the new millenium, on the way of artistes came out in the early nineties like Tena Stelin and Danny Red.
The Tony's popularity has been consolidated trough the last two years with several good singles released by Reggae On Top and Jah Warrior. Now this second album is a confirmation of the happy moment reached by Tony Roots, after the previous "Not Far Away" (produced by Barry Isaacs' Reggae On Top, one of the best roots album in UK the last year).

"Sufferer's cry" is the result of the accurate production work made by Anthony Affum-Appea with his young label Roots Hiteck.
Anthony worked with three different studios to supply a well matched set of rhythms for Tony Roots; Russ Disciples and Jonha Dan given the majority of tracks, like the wonderful title track and the well know "meditation rock" rhythm (used for "Rasta Chant"). Robert Tribulation with his Word Sound And Power studio supplied the most infectious rhythm, the stepper of "Reggae Song", made more involving yet by the irresistible Tony Roots singing. The glorious Ruff Cutt crew made the major-key rhythms with a more "dancehall" flavour like "Mr Fraud", and "Lamb And Lion".

The result is a pleasing english reggae synthesis, a lot inspired by the classic roots tradition but with modern sounds: a style that characterise all the Roots Hiteck productions. After a serie of 7" singles, Roots Hiteck found in Tony Roots the right artist for the first album of his catalogue.
Tony Roots is resolutely an high level artist. Before his arrival in England, Tony has born and raised in Jamaica, in the Mandeville region. His voice has an original mark, and his style is well versatile, feeling comfortable with lovers melodies as dancehall like rhymes, but mostly with wailing and deep roots tracks.

Tony is a real rastaman, meek and frendly, who find in Jah his principal inspiration. The Sufferer's Cry lyrics are mostly of theological matter, but it's a solid spirituality resulting often in reality and militant songs.

The message of this rastaman reached Italy live and direct in May 2000, with a little tour promoted by the italian sound I AND I PROJECT to present the new album, in front of thousands. Tony Roots confirmed to be a true big artist, definitively a name to watch out for the next future.


Vibesonline.net - 2000

Back to top page
Back to reviews index


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net