header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Working Vibes
Title: Su Qualsiasi Ritmo
Label: Arroyo

Recensito da: Pier Tosi


‘1950 un nuovo suono avanza, misto di radici d’Africa si uniscono al mento…ecco il sound system come veicolo di detonazione…dove si unisce il pensiero del momento con il dolore del passato…’ Working Vibes incominciano il loro secondo CD ‘Su qualsiasi ritmo’ con queste parole di amore e devozione nei confronti del reggae, il suo ritmo vitale e soprattutto il suo bagaglio culturale e la forza del suo messaggio rivoluzionario. Alla fine del 2004 era uscito il loro debutto ‘Danzhallution’ e dobbiamo dire che in questo ‘Su qualsiasi ritmo’ l’identità della band pisana resta intatta e possiamo ascoltare dei notevoli progressi sia sotto il profilo sonoro che compositivo. La ‘poetry’ di Papamassi che abbiamo riportato all’inizio è il testo dell’intro ‘Ieri’, un dub rotolante che ha come ospite Dennis Bovell. A seguire ‘La mia isola’ ci fa entrare in modo coinvolgente e solare dentro l’anima di ‘Su qualsiasi ritmo’, un titolo che ci porta alla dancehall ed all’abilità dei vocalists che possono cavalcare ritmi diversi con versatilità. Anche Working Vibes si dimostrano molto versatili tra inni reggae solari come ‘Un buongiorno’, ‘Se ancora’ e la super-accattivante ‘Ogni angolo’, cavalcate roots come ‘Se tutti’, ‘La strada della vita’, ‘Senza la tua voce’ e ‘L’uomo più forte’ e brani dancehall come ‘Chatty chatty’, ‘Calmu calmu’ e la fortissima ‘Questa sera’ in compagnia del salentino Lu Marra. Più o meno consciamente le acrobazie vocali e le strofe a perdifiato di Papa Massi e Ciscomanna ci riportano la mente alla urgenza espressiva del ‘ragga’ italiano dei primi anni ’90, quella che passerà alla storia come l’era delle ‘posse’: anche l’elaborazione delle loro liriche militanti su vari fronti dimostra dei notevoli passi avanti rispetto al CD di debutto e lo stesso possiamo dire della componente sonora di questo ‘Su qualsiasi ritmo’. Chiudiamo con le parole della poetry di chiusura ‘Domani. ‘…noi, vibrazioni lavoranti, patiti di bassi potenti e testi coscienti ma strettamente divertenti…non emulazione ma ispirazione che nasce dal profondo…’. Tra ieri e domani incontriamo il presente e Working Vibes dimostrano di essere una genuina espressione del nostro tempo in questo 2007 che ha visto letteralmente rifiorire la scena della bands italiane.
Per informazioni su Working Vibes: http://www.workingvibes.it


Vibesonline.net - 2007

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it