header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Richie Spice
Title: In The Streets To Africa
Label: VP

Distribuito in Italia da Jahmekya e One Love Music Corner

Recensito da: Pier Tosi


Recentemente Richie Spice è stato votato vocalist del 2006 dalla più popolare emittente radiofonica giamaicana Irie FM e questo suo nuovo CD in uscita sulla etichetta più attiva nella diffusione del reggae dei nostri tempi è sicuramente per lui una buona opportunità per far ancora salire le sue quotazioni già in aumento. Il maggior pregio di questo artista è la caratteristica voce ed il modo di cantare un po’ sofferto che diventa irresistibile nelle sue migliori tunes, mentre la sua debolezza è un po’ una mancanza di carisma nelle sue esibizioni dal vivo. ‘In the streets to Africa’ è un CD di livello più che buono, un lavoro di brani di diversi producers dove il roots la fa da padrone come ci si poteva aspettare e frutto dell’assemblaggio di varie tracce già note per essere uscite su singolo con alcuni brani invece totalmente inediti. Come track iniziale per esempio si è scelto ‘Get up’, già in circolazione su etichetta Muzik House e questa traccia è seguita dalle due acclamatissime tunes Massive B ‘Open the door’ e ‘Youth so cold’,. Tra le altre canzoni già note troviamo l’ottima ‘Brown skin’ (Don Corleon), la dolcissima ballata ‘Take it easy’ (Big Yard) e ‘Uptown girl’ uscita su Gibbo. Tra le tracce inedite invece brillano alcune roots tunes come ‘Babylon a gwaan’, ‘Sunny Days’, ‘Baby faces’, ‘Digital days’ in cui a Spice si affianca il compianto Joseph Hill dei Culture a sostenere l’importanza dell’educazione anche nell’era digitale e ‘Motherland calling’, una nyabinghi tune sul ritmo di ‘Hail to the king’ di Fantan Mojah. ‘In the streets to Africa’ non rivela nulla di nuovo sul talento di Richie Spice e forse è lievemente inferiore al precedente ‘Spice in your life’ ma mette comunque in luce l’ottimo sforzo compositivo di un maturo artista. Come è già successo per ‘Rebelution’ di Tanya Stephens anche questo lavoro è disponibile come ‘De Luxe Edition’ con l’aggiunta di un DVD contenente una ottima esibizione ‘unplugged’, stralci di varie interviste ed alcuni videoclips.

 


Vibesonline.net - 2007

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it