header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Marcia Griffiths
Title: Shining Time
Label: VP

Distribuito in Italia da Jahmekya e One Love Music Corner

Recensito da: Pier Tosi


In un ambiente musicale dove le presenze femminili hanno sempre avuto vita dura e non sono mai state rappresentate come avrebbero dovuto essere, Marcia Griffiths si e’ guadagnata sul campo l’appellativo di ‘signora’ del reggae e non sembra ancora avvicinarsi un’altra figura in grado di raccoglierne degnamente l’eredita’. Dai suoi esordi di bambina prodigio a Studio One e successivamente i suoi hits in compagnia di Bob Andy ha sempre dimostrato una classe superiore e straordinarie doti interpretative e se l’opportunità di seguire Bob Marley in giro per il mondo come membro delle I-Threes ha sicuramente rappresentato una straordinaria avventura, da un lato ha sacrificato a Marcia una sicura crescita in campo internazionale nel suo periodo creativamente migliore. Ora VP pubblica questo ‘Shining time’ in cui in diciotto nuove tracce la cantante mostra una grande versatilità: Marcia infatti canta appassionate canzoni d’amore come ‘My heartbeat’, ‘Bring back the love’ e ‘My love’, duetta delicatamente con partners collaudati come Beres Hammond, Cutty Ranks e Hopeton Lindo e riveste il ruolo della Rasta singer in ‘Jah daughter’ (in duetto con Annette Brisset) e nel tributo a Bob Marley di ‘Crazy Baldhead’. La sua forza interpretativa sembra riportarci ad un passato glorioso del reggae quando cantanti di note interstellari cercavano di essere all’altezza (e spesso ci riuscivano) di modelli stranieri come Marvin Gaye, Curtis Mayfield o Diana Ross: proprio in ‘Back in the days’ Marcia canta con un po’ di nostalgia di quei tempi in una canzone che ricorda nel ‘mood’ ‘Rock away’ del suo amico Beres Hammond. Nella parte centrale del disco tuttavia la ‘regina’ non disdegna l’innovazione cimentandosi anche in alcune tracce dancehall su cui spicca l’andamento africaneggiante di ‘Harmony’ in duetto con Shaggy. La dimensione ‘classica’ e’ comunque la piu’ congeniale a Marcia e lei la sfrutta al massimo interpretando Burt Bacharach in chiave reggae nella sublime ‘A house is not at home’ e diventando una delicata cantante pop in ‘Human rights’ e nella title track. In conclusione ‘Shining time’ e’ un ottimo lavoro, consigliatissimo agli amanti della tradizione reggae, in cui Marcia Griffiths ci fa capire quanto talento occorre per farsi strada in un mondo musicale, quello del reggae, ancora purtroppo ingiustamente dominato dagli uomini.


 

Vibesonline.net - 2005

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com