header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Artisti Vari
Title:Roots Of Dancehall
Label: Auralux

Distribuito in Italia da Goodfellas

Recensito da: Pier Tosi


Tra le nuove etichette che si occupano di ristampe di vecchio reggae la Auralux merita attenzione per la buona qualita’ della musica che propone e per il fatto di avere uno dei migliori studiosi di reggae sul campo cioe’ Dave Katz, messosi in luce negli ultimi anni con la monumentale biografia di Lee Perry e piu’ recentemente con ‘Solid Foundation’, come coordinatore dei progetti di ristampa. Il titolo di questa raccolta e’ piuttosto significativo: ‘Roots of dancehall’ cioe’ la ricerca delle radici del dancehall style attraverso la musica prodotta tra i due decenni ’70 e ’80 da Linval Thompson, un vero e proprio precursore del dancehall style sia come cantante sia soprattutto per il suo gusto di produttore.
‘Roots of dancehall’ contiene quattordici notevoli tracce registrate con tanti grandi artisti a Channel One usando come backing band la migliore band del suo tempo vale a dire la Roots Radics Band. Le atmosfere vanno da suggestioni tipicamente roots fine anni ’70 ai famosi beats potenti e ‘robotici’ tipici della band di Flabba Holt e Style Scott in quel periodo. Le tracce sono talmente poco note da far sospettare il ricorso a materiale mai pubblicato su singolo in Jamaica da parte di Linval Thompson. Horace Andy apre alla grande il CD con ‘Jah provides’ (il ritmo, un recut di Real Rock sembra lo stesso usato da Joe Gibbs per ‘Stop the fussing and fighting’ di Dennis Brown) e ritorna piu’ tardi con ‘Don’t say no’. Il materiale e’ tutto di primissima scelta e vede comunque una predominanza dei cantanti sui deejays: le poche deejays track sono ad appannaggio di Lee Van Cleef, U Brown e il mitico Early B mentre tra i cantanti abbiamo fuoriclasse come Cornell Campbell, Don Carlos, Freddie McKay, Don Carlos ed ovviamente lo stesso Linval Thompson. Questo e’ un notevole CD e l’acquisto e’ obbligatorio per i fanatici dello stile Thompson Sound e altamente consigliato a chi ama la ‘old school’ e soprattutto lo stile che precedette la svolta digitale del 1985


Vibesonline.net - 2004

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com