header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Sly & Robbie
Title: Rhythm doubles
Label: Rootdown

Distribuito in Italia da Wide

Recensito da: Pier Tosi


Per quei pochissimi che non hanno mai sentito parlare di loro, i giamaicani Sly Dunbar & Robbie Shakespeare costituiscono da sempre una delle principali coppie del ritmo del reggae e sono considerati tra i migliori musicisti ritmici del mondo. Le coordinate musicali delle loro creazioni degli ultimi anni sono tutte presenti in questa lunga compilation realizzata dalla etichetta tedesca Rootdown. L’inizio di ‘Rhythm doubles’ è in questo senso emblematico: su un incalzante beat latino Sly & Robbie riprendono con tanto di fiati ‘El cumbachero’, lo standard che servì da base nei tardi anni sessanta a ‘Rock Fort Rock’ dei Sound Dimension, uno dei ritmi Studio One più popolari di sempre. Qualche traccia più in la impazza sulla version con la sua ‘Walk out’ addirittura Elephant Man, uno dei più folli e prolifici deejays giamaicani. Dopo ‘El cumbachero’ i gemelli del ritmo virano sull’hip hop con ‘Bounce’, una possente combination tra due pesi massimi come Wyclef Jean e Bounty Killer. La dancehall originale non può mancare: Wayne Marshall arriva a dar manforte alla Taxi Gang in ‘Big up’, i T.O.K. colpiscono duro in ‘Sunshine’ mentre Sly & Robbie citano se stessi invitando ancora Chaka Demus & Pliers a rimare sulla versione 2006 del loro spettacolare ‘Murder she wrote’ riddim. Per gli amanti del beat sinuoso del lovers style Beres Hammond sfodera la sua classe in ‘Love sound’ e ‘There for you’ accompagnato rispettivamente da Alaine/Shinij e Annette Brissett mentre il roots è ben rappresentato da ‘Heavy load’ di Abijah e da una bella combination di Luciano e Ali Campbell degli UB40 in ‘Milk & Honey’. Lady Saw si trasforma in una sofisticata diva dell’ R&B in ‘Liar’ mentre anche Maxi Priest da il suo ottimo contributo nella funkeggiante ‘Just to know’. Per chi vi scrive comunque la ‘chicca’ è rappresentata dalla prestigiosa presenza del sax di Manu Dibango sul beat ‘makossiano’ di ‘Mango Tengo’. In questo ‘Rhythm doubles’ Sly & Robbie danno l’impressione di divertirsi molto producendo gioco e forniscono ai loro cantanti dei formidabili assists. La grande varietà di spunti è tenuta insieme in questo lavoro più che degnamente dal loro genio e dalla loro pluridecennale esperienza.


Vibesonline.net - 2006

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it