header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Anthony B
Title: Powers of creation
Label: Nocturne/Maximum Sound

Recensiti da: Pier Tosi


Anthony B e’ uno degli artisti che abbiamo seguito piu’ attentamente nella sua ascesa al successo sulle pagine di questa webzine: la prima intervista apparsa in Italia di questo Bobo Dread pubblicata su Vibes On Line ed ancora leggibile fu registrata proprio in occasione della sua prima apparizione italiana nel 1998 da noi. Dopo un inizio di carriera fulminante sotto la supervisione di Richard ‘Bello’ Bell, boss dell’etichetta Startrail e figura ‘egemone’ della scena del reggae giamaicano negli anni novanta, Anthony B ora registra singoli per vari produttori ed alterna albums buoni ad altri magari un po’ meno riusciti: la sua ultima ‘zampata’ paragonata ai ‘pezzoni’ con cui esordi’ e’ quella di ‘Police’, big tune registrata da Anthony B per il figlio di Jammys John John nel 2001 e finita nel pregevole CD ‘Street knowledge’. Negli ultimi tempi questo artista si e’ rivolto al mercato europeo, tradizionalmente piu’ ricettivo nei confronti del roots reggae: Anthony e’ tra i Bobo chanters quello piu’ vicino per attitudine alla roots music degli anni settanta ed i suoi concerti in paesi come Francia, Germania e Italia sono numerosi ed accolti sempre alla grande dal pubblico. Questo ‘Powers of creation’ e’ prodotto dal producer francese Frenchie per la sua Maximum Sound ed esce per la label transalpina Nocturne: si tratta di un buon CD con la maggioranza dei brani roots su ‘riddims’ eccellenti e qualche traccia dancehall style. In particolare Anthony B va alla grande nella prima parte di ‘Powers of creation’ aperto da tre notevoli tracce come ‘Send them come’ , ‘Stand guard’ (gia’ uscita come singolo) e ‘Rootsman’, sul riddim di ‘Ram dancehall’ di Bunny Wailer. Nonostante la nazionalita’ francese, Frenchie e’ un veterano della scena di Kingston ed i suoni che mette a disposizione di Anthony B sono eccellenti ed i suoi ‘reworkings’ di vecchi ritmi Studio One o Channel One in questo lavoro non sono mai banali: tra le tracce migliori anche ‘Purity’, un inno dedicato alla purezza e bellezza delle ‘black women’ sul ritmo di ‘Revolution’ del grande Dennis Brown. Il dancehall style arriva nella sceonda meta’ del Cd con ‘Work hard’, seguita da un piccolo interludio binghi style insieme al dub poet D.Y.C.R.. Anche Mr. Vegas e’ ospitato da Anthony B nella immancabile herb tune ‘Gimme de weed’ e prima della fine del CD ci sono altri due super-roots anthems come ‘Have Faith’ e ‘Nothing like love’. Non aspettatevi la potenza di ‘Universal struggle’ ma questo ‘Powers of creation’ pur non essendo il miglior CD di sempre di Anthony B e’ un lavoro solido ed eccellente e migliore dell’altro CD ‘Untouchable’ che recensiremo presto su queste pagine.


Vibesonline.net - 2004

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it