header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


 

Artist: Queen Omega
Title: Destiny
Label: Special Delivery Music


Recensito da: Pier Tosi


Queen Omega e’ una delle donne del reggae atttuale con piu’ temperamento: e’ nativa di Trinidad ed ha iniziato a cantare nella scena calypso del suo paese. Dopo una visita in Giamaica ha deciso di dedicarsi al reggae ed un ulteriore spostamento a Londra ha dato vita al suo primo CD ‘Queen Omega’ nel 2001. Questo ‘Destiny’, prodotto dalla etichetta francese Delivery Music, e’ il suo quarto CD e segue lo spettacolare ‘Away from Babylon’ uscito lo scorso anno su Jet Star. Omega ha una voce sanguigna e grandi doti interpretative che gli permettono di spaziare senza problemi ed uguale intensita’ tra dancehall, lovers rock e roots and culture anche se e’ senza dubbio su quest’ultimo versante che ottiene i risultati piu’ emozionanti anche grazie alla forza delle sue liriche ed alla sua fede Rastafari. Questa sua grande duttilita’ gli permette sia di cantare che di ‘rappare’ velocemente in una sorta di ‘sing jay style’ molto personale. Dicevamo che questa cantante ha una marcia in piu’ quando canta il roots reggae ed in questo CD tutto il suo talento e’ svelato subito senza mezzi termini in apertura da ‘Selassie I know’, preceduta dall’introduttiva ‘Psalm 8’ e ‘Judgement’. Nonostante la varieta’ il nucleo centrale di questo CD e’ quindi dedicato ad un roots molto semplice e genuino che ci da modo di apprezzare a pieno la forza espressiva di Queen Omega: la traccia migliore di ‘Destiny’ quindi e’ proprio la title-track sospinta da un bel ritmo con batteria acustica e fiati (un bel cut del ritmo e’ anche in ‘Confidence’ di Gentleman). Abbastanza legata alla scena inglese in cui il lovers rock e’ sempre molto apprezzato, Omega si dedica a questo tipo di vibes in ‘Forever in love’ e ‘Perfect combination’ (in combination con Buju Banton). In ‘Me beg you’ il sing-jay della cantante si distende sulla version di ‘Tune in’ di Gregory Isaacs prodotta qualche anno fa dalla Calibud (quella per intenderci di ‘Never go where the pagans go’ di Warrior King) mentre la forza della fede di Omega e’ espressa in ‘Keep the faith’, presente anche in un remix acustico che va a chiudere questo ottimo CD. Magari qualcuno di voi si ricorda di Queen Omega con le amiche S.I.S.T.A. ad aprire il Rototom Sunsplash di due anni fa : speriamo di rivederla in Italia molto presto a proporci il materiale di questo riuscitissimo ‘Destiny’.


Vibesonline.net - 2005

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it