header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Morgan Heritage
Title: More Teachings
Label: VP

Recensito da: Per Tosi
Scroll to right column for english version


Morgan Heritage hanno trovato ampio spazio negli ultimi anni su Vibes On line grazie al loro immenso talento e comunque ad una grande disciplina che li vede tra i piu' prolifici artisti reggae al mondo.
Questo 'More teachings' e' il loro sesto album come Morgan Heritage (escludiamo le loro raccolta di produzioni HMG e 71 Records) e segue un capolavoro come 'Don't haffi dread' e il loro Live in europe 2000', album dal vivo che li mostra altamente spettacolari e professionali ma che forse stenta un po' a catturare il vero impatto emozionale dei loro concerti.

Anche in questo 'More teachings' siamo alle prese con una idea abbastanza precisa di reggae quasi ad appannaggio esclusivo dei Morgan Heritage e cioe' un reggae caldissimo, legato espressivamente al soul ed al gospel e veicolo di diffusione della loro idea di Rastafari come religione 'universale' assai vicina alle origini della cristianita' affondante le radici nella millenaria tradizione copta etiopica.

Ad un primo approccio il paragone con il precedente album in studio sorge spontaneo e 'More teachings' non pare all'altezza del precedente 'Don't haffi dread': in realta' gli ascolti successivi pero' gli rendono giustizia. Il nucleo centrale di questo CD e' lontano da certi slanci dancehall non estranei alla discografia Morgan Heritage ed e' costituito da brani gospel-reggae lenti e meditativi ma di grande suggestione come la straordinaria 'Jah seed' , 'More teachings', 'Meskal square' o la bellissima ballata 'Questions'.

A bilanciare queste sentite atmosfere sul versante del reggae piu' accattivante ci pensano al solito le tracce gia' uscite su singolo come la potentissima 'Kebra & the Fetha' prodotta da Fatta & Bulby, il consistente hit 'Down by the river' prodotto da Dean Frazer, 'What we need is love' prodotta da Bobby Digital e 'Helping hand' prodotta da King Jammy.

Per completare il quadro degli apporti esterni manca da menzionare 'So much confusion', prodotta da Fatis Burrell e presente qui in 'More teachings' in un mixing differente da quello apparso su singolo: sempre parlando di interazione tra produzioni proprie ed apporti di altri produttori, l'impressione e' che rispetto al passato la centralita' dei brani prodotti da Morgan Heritage rispetto a quelli di altri producers faccia un po' la differenza e scandisca il feeling differente di questo album in cui Morgan Heritage appaiono piu' profondi e meditativi che in passato nelle tracce piu'significative.

Sul versante delle liriche l'album tiene fede al suo titolo e la famiglia Morgan continua il suo lavoro con coerenza e con la consapevolezza dell'importanza di utilizzare la musica per diffondere dei veri e propri insegnamenti: ancora una volta quindi Morgan Heritage colgono nel segno realizzando un grande album e proseguendo la loro missione di ambasciatori del reggae del terzo millennio.


Vibesonline.net - 2001

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


We're very happy to review a new album by Morgan Heritage because we think they're one of the better reggae bands in the international scene. 'More teachings' is their sixth album and it is following a masterpiece like their last studio album 'Don't haffi dread' and their first live CD 'Live in Europe 2000'.

Morgan Heritage have a peculiar idea of a highly spiritual gospel-oriented reggae carrying their spiritual message of Rastafari as universal message very close to the origins of the very ancient Coptic ethiopic christian tradition.

The fist impression about 'More teachings' is that it is not as good as 'Don't haffi dread', but if you get deeply into it you will discover a very strong set. The core of the CD is done by slow and meditative tunes as 'Jah seed' (on my opinion the best single ever by Morgan Heritage), 'More teachingsÉ' , 'Meskal square' or the nice ballad 'Questions'.

If you want danceable tunes you have to listen the tunes we know as former singles as the wicked 'Kebra & the Fetha' (a Fat Eyes production), the 2000's hit 'Down by the river' produced by Dean Frazer, 'What we need is love' produced by Bobby Digital or 'Helping hand' produced by King Jammy.

The list of the tunes done with other producers is complete with Fatis' 'So much confusion' although the mixing is different than the Xterminator single. This is the Morgan Heritage lirically strongest album with this youths carrying some true teachings to the whole world, and the developing of the musical ideas is very good too with a meditative and very deep touch in it. We're glad to see Morgan Heritage carrying on their work with so great results!


Vibesonline.net - 2001

Back to top page
Back to reviews index


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net