header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Beres Hammond
Title:Love has no boundaries
Label: VP

Distribuito in Italia da Jahmekya e One Love Music Corner

Recensito da: Pier Tosi


Ritorna alla grande Beres Hammond ed e’ all’altezza delle aspettative: chi si aspetta un CD che lascia folgorati ai primi ascolti e con combinations con tutti gli artisti piu’ di grido del momento magari rimarra deluso ed il nostro consiglio e’ quindi quello di lasciar bruciare a fuoco lento la ventina scarsa delle tracce di questo ‘Love has no boundaries’ e cioe’ ascoltarle ed ascoltarle e farsi prendere dalla grazia di questo notevole lavoro. Dopo un breve interludio di voce e chitarra di sapore quasi gospel Beres attacca alla grande con ‘Solid love’ su un ritmo dal sapore antico che ricorda molto ‘Everyday like an holiday’ dei Sensations a Treasure Isle. Gli ospiti comunque ci sono: Big Youth appare in ‘Good old dancehall vibes’ gia’ apparsa su singolo ed anche le altre combinations cioe’ ‘Thanks fe mi pride and joy’ con Buju Banton (sia Beres che Buju erano gia’ usciti su Penthouse con due differenti cuts del ritmo) e la bellissima ‘Let the good times roll’ con un grande Natural Black sono gia’ note a chi non si lascia scappare un singolo del grande soulman giamaicano. Il cuore si scalda ulteriormente sulla bellissima traccia quattro intitolata ‘Song of happiness’ e sulla seguente ‘All for me’: il mood generale e’ quello del Beres piu’ soulful e rilassato, abbastanza lontano da ammiccamenti alla dancehall. Andando avanti troviamo anche ‘There for you’, uno degli ultimi super-hits di Beres in Giamaica e prodotto in modo vincente da Sly & Robbie. Con ‘No more’ torniamo ai tempi del dolcissimo rocksteady mentre nella parte finale del CD esce il Beres Hammond delle ballate, alcune come la title-track , If I should wait’ e ‘Feel love’ sostenute da leggeri ritmi dancehall, altre bellissime come ‘Be that person’ e ‘Let it flow’ in puro stile soul.
Impossibile chiudere dimenticando di citare due reggae tunes tipiche di Beres come ‘Weary soldier’ e ‘Not over until it’s done’. In conclusione ‘Love has no boundaries’ e’ un lavoro classico e non sfigura accanto agli ultimi strepitosi CD di Beres Hammond: il grande cantante non cambia le carte in tavola e continua ad essere sincero e vero. La sua antologia si chiama 'Can’t stop the man’ ed in effetti non puoi fermare in nessun modo un artista con una simile carica di amore da dare al suo pubblico.


 

Vibesonline.net - 2004

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com