header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Michelangelo Buonarroti
Title: Le Cose Che Vedi
Label: Venus

Recensito da: Pier Tosi


I fiorentini Michelangelo Buonarroti sono un ottimo gruppo reggae italiano classico: magari non seguono le ultime mode sonore da Kingston o New York ma a loro basta la pienezza di un bel ritmo reggae canonico, di quelli che ti fanno muovere, magari spinto da un bel giro di fiati, per scatenare la necessità di esprimersi nella loro lingua per guardarsi dentro, gioire di un amore o esorcizzare i tempi difficili che stiamo vivendo. Questo ‘Le cose che vedi’ è il loro secondo CD ed esprime una maturazione rispetto ad ‘In sogno’, il loro primo CD uscito due anni fa. In generale possiamo dire che c’e’ una maggior attenzione verso la qualità compositiva, supportata da buone idee musicali ed eccellenti arrangiamenti, e la volonta’ di sperimentare per esplorare ed espandere il suono è finalizzata alla compiutezza dei singoli brani . In copertina un ‘dreadlock’ senza volto appare legato da una corda e questa immagine puo’ simboleggiare la incapacità di sciogliersi dalle regole imposte, quelle che cercano di standardizzare la nostra vita, ma anche la mancanza di onesta’ sufficiente per guardarsi dentro con coerenza. Gia’ dall’inizio del CD con ‘Dove stiamo andando’, ‘Non c’e’ (con come ospite Teacher Mike) e la title track in sequenza il ‘succo’ stilistico della band fiorentina è in evidenza con l’alternanza delle belle voci di Retnek e Sister E e l’eleganza del suono. ‘Leggero’ e ‘La strada’ con sfumature tematiche diverse ci parlano d’amore, mentre ‘Cerca’ parla della necessita’ di cambiamento rispetto alla mediocrita’ dei nostri tempi ricercata proprio in questo reggae beat. ‘Prima di riuscire a comandare, devi imparare a servire, questo e’ l’unico modo per mantenere la giusta posizione…’ canta Sister E in ‘La giusta posizione’, secondo noi la traccia piu’ riuscita di ‘Le cose che vedi’. Teacher Mike riappare inna ragga style in ‘Mira al cuore’ e nella parte finale lo standard rimane valido con ‘Un’altra possibilita’ e ‘Segreti’. La rilettura di ‘Here I come’ di Dennis Brown ed una lenta e sinuosa traccia fantasma super-roots concludono quello che ci appare come un buonissimo lavoro.
In sostanza questo ‘Le cose che vedi’ e’ molto consigliato a tutti coloro che amano le reggae vibes in italiano e hanno gia’ apprezzato il primo lavoro di questa band fiorentina.


Vibesonline.net - 2005

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it