header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Krikka Reggae
Title: Da mo s'aval
Label: Ondanomala

 

Recensito da: Pier Tosi


‘Da mo s’aval’ nel dialetto dei Krikka Reggae significa ‘adesso si fa sul serio’ ed in effetti il 2004 e’ stato un anno in cui questa band non ha affatto scherzato vincendo la selezione dei gruppi italiani emergenti del Rototom Sunsplash, il piu’ importante festival reggae italiano, ed ottenendo lo stesso risultato alle prestigiose selezioni di Arezzo Wave 2005. Ora ‘Da mo s’aval’ e’ quindi il titolo del CD d’esordio della band lucana: in questo lavoro in undici tracce la Krikka Reggae esprime la sua creativita’ attraverso un reggae semplice ma vitale e sanguigno che riecheggia la musica dei loro innumerevoli punti di riferimento artistici giamaicani di cui i componenti della band assumono massicce dosi ogni giorno. E’ proprio ‘Melodia’ infatti ad aprire il CD con il suo energetico ritmo in levare ed il testo che ci parla proprio di come questa musica che unisce al ritmo la positivita’ ti riempia letteralmente la vita. Si prosegue con la title track, un brano ormai classico del repertorio della Krikka Reggae, a cui fanno seguito tutte le altre canzoni. Musicalmente la band dimostra un grande affiatamento raggiunto in quattro anni di lavoro e crescita continua: il coinvolgente tappeto ritmico e’ cavalcato con effetto dalle voci di Manuel e Big Simon che riprendendo la lezione dei Sud Sound System utlizzano il loro dialetto per riempire di contenuti una musica calda e vitale. Oltre all’amore per la forza del reggae di ‘Melodia’ o ‘Musica vitale’, Krikka Reggae usa la positivita’ della musica contro l’avidita’ e l’arroganza del sistema in ‘Da mo s’aval’ o ‘Danza’, mentre ‘Caso archiviato’ e’ dedicata all’assassinio di Carlo Giuliani ed alla torbida conclusione di questa vicenda giudiziaria. Nella migliore tradizione del reggae anche le restanti tracce sono militanti: ‘Disce ka a guerra e’ frnut’ ci parla del recente clima di guerra permanente, ‘Dose personale’ si occupa della repressione dello stato in tema di droghe leggere e ‘Escoriazioni’ rievoca il presidio contro le scorie nucleari a Scanzano Ionico di cui la band e’ stata protagonista in prima persona. Il messaggio di ‘Sciogli l’allaccio’ e’ la subdola manipolazione della mente umana da parte dei mass media mentre ‘Quann t’ammir’ e’ l’unica canzone d’amore del CD anche se possiamo dire che nella sua interezza ‘Da mo s’aval’ esprime l’amore per la vita, per la giustizia e per la bellezza della creazione artistica da parte della Krikka Reggae.

Intervista esclusiva con Krikka Reggae


Vibesonline.net - 2005

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it