header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Various Artists
Title:The King At The Controls
Label: VP

Distribuito in Italia da Jahmekya e One Love Music Corner

Recensito da: Pier Tosi


King Jammy è sicuramente uno dei grandi del reggae di ogni tempo: il suo orecchio notevole, l’abilita’ in campo imprenditoriale e il sesto senso nello scoprire nuovi artisti e nell’attorniarsi dei migliori collaboratori fanno di lui forse il produttore piu’ importante nella transizione dal roots degli anni settanta alle ultime tendenze della dancehall giamaicana. Questo ‘The King at the controls’ non e’ soltanto una raccolta di grandi tunes provenienti dal 38 di St.Lucia Road e cioe’ dal quartiere generale di Jammys ma un ‘pacchetto’ contenente un magnifico documentario di un’ora in DVD. Tutti coloro che amano Jammys, la dancehall e la cultura dei sound systems dovrebbero procurarsi o vedere almeno una volta questo documento: ci sono immagini storiche di dances e clashes degli anni ottanta e novanta, le testimonianze di tanti grandi della dancehall come Ninjaman, Elephant Man, Josey Wales, Beenie Man, Wayne Smith e tanti altri e di molti degli storici collaboratori del corpulento produttore. Lo stesso Jammys e Wayne Smith raccontano in video la genesi di ‘Under mi sleng teng’, la canzone il cui ritmo accelero’ la svolta digitale del reggae. Le immagini forse piu’ belle sono quelle di una sfida al microfono tra Ninjaman e Bunny General ad un sound system in uno scalcinato cortile. Tutti i presenti ridono, ballano e si divertono, compreso il re, mentre segue la sfida a cavallo di una mountain bike al centro del cortile. Oltre al DVD c’e’ una raccolta di venti brani con brani storici prodotti da Jammys: ovviamente non poteva mancare ‘Sleng teng’ cosi’ come altri classici come ‘Boom shacka lack’ di Junior Reid, ‘Water pumping’ di Johnny Osbourne o ‘Punany’ di Admiral Bailey. ‘I love King Selassie’ di Black Uhuru testimonia gli anni settanta di Jammys cosi’ come ‘Money man skank’ di Half Pint o la gia’ citata ‘Water pumping’ testimoniano i successi pre-Sleng Teng mentre l’epoca digitale e’ testimoniata da una serie notevole di brani dalla seconda meta’ degli anni ottanta. La raccolta copre una serie assai varia di artisti passati da Waterhouse, partendo da super-veterani come John Holt, Leroy Smart o Dennis Brown fino ad arrivare a tipici artisti King Jammys dell’era digitale come Cocoa Tea, Leroy Gibbons, Eccleston Jarrett e Frankie Paul. Shabba Ranks è l’artists piu’ recente di una compilation in cui non avrebbero sfigurato anche Beenie Man, Bounty Killer, Bushman, Elephant Man o Ward 21. A prima vista sembra la solita raccolta di successi ma in realta’ rivela anche tracce non cosi’ scontate. Secondo noi di Vibes On Line questo ‘The King at the control’ e’ un acquisto fondamentale.


 

Vibesonline.net - 2006

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com