header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Fido Guido
Title: Patrun'e sotte
Label: High Grade Conqueror/Roots Inna Mix


Recensito da: Pier Tosi


IUna delle novita’ piu’ interessanti della fine del 2004 e’ questo CD che e’ una sorta di debutto di Fido Guido, un validissimo cantante da tenere d’occhio direttamente dalla scena reggae di Taranto. ‘Patrun’ e sotte’ significa ‘Padroni e sudditi’ e la lirica della title track, come anche altre liriche di questo CD, punta il dito verso le diseguaglianze sociali ed il ‘disordine’ che regna in questi ultimi anni turbolenti: per fortuna comunque ci sono anche i momenti belli portati dalla magia della musica, c’e’ la, la creativita’ e la volonta’ di denunciare tutto cio’ che non va nella societa’, ed il versante dell’esaltazione della forza della musica reggae e’ un altro aspetto di questo interessante lavoro. Ad aiutare Fido Guido e la sua Rozza Crew c’e’ la supervisione di due sounds come Roots Inna Mix e High Grade Conqueror: delle tredici tracce globali di ‘Patrun’ e sotte’, ben nove sono infatti state registrate ai Roots Inna Mix Studios utilizzando come propellente sonoro alcune versions presenti sul retro di singoli a 45 giri giamaicani. Nelle restanti quattro tracce Fido Guido ed il fratello Malatesta registrano addirittura le tracce musicali suonando tutti gli strumenti. Guido canta in dialetto tarantino (qualche traccia anche in inglese) dimostrando grande originalita’ sia in momenti piu’ melodici che in momenti vocalmente piu’ energici e serrati. Dal punto di vista musicale c’e’ molta ecletticita’ anche se e’ evidente una propensione per iL new roots e non c’e’ nessuna bashment ‘version’ utlizzata: si parte in uno stile antico con ‘Pacce’ in cui Guido ‘cavalca’ addirittura la version di ‘Mr. Chatterbox’ prodotta ai Wailers di Bob Marley da Bunny Lee. Si prosegue alla grande con ‘Ce ste a face’ sul River Nile riddim di casa Kickin’. Fido Guido distende le sue liriche contro la legge Fini mostrando un approccio vocale freschissimo che porta alla mente il folklore del sud Italia ma anche delle reminiscenze arabbeggianti. In ‘A montone’, prima tra le tracce ‘suonate’ da Guido, si parla della drammaticita’ della disoccupazione: la parte musicale e’ piuttosto ben fatta cosi’ come quella delle altre tre tracce completamente ‘originali’ di ‘Patrun’ e sotte’ cioe’ la bellissima ‘Vastase’ cantata in combination con Malatesta e Moddi su un live riddim che ricorda un po’ Drum Song, la gioiosa ‘Accom’avene’ (bello il suono di organo) e ‘No more oppression’, cantata in combination con SFC su un bel roots riddim a cui va il compito di chiudere il CD. In ‘Mena DJ’ Guido ospita una bella apparizione del veterano salentino Papa Ricky mentre il gusto per la forza del vecchio roots torna a galla in ‘Can’t meet you’ che utilizza la version di ‘Chase the devil’ di Max Romeo. ‘Patrun’ e sotte’ e’ un ottimo lavoro in cui i brani completamente originali non sfigurano, dal punto di vista musicale, accanto alle versions giamaicane utilizzate negli altri brani: e’ auspicabile che nel prossimo lavoro Guido mantenga o migliori il livello di questo ‘Patrun’ e sotte’ componendo e suonando tutte le parti musicali e aumentando la gia’ alta originalita’ della sua proposta.

Per informazioni : fidoguido@libero.it


Vibesonline.net - 2005

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it