header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Artisti Vari
Title:Roots Of Dub Funk vol.5
Label: Tanty Records

Recensito da: Pier Tosi


Attraverso la sua Tanty Records Kelvin Richards ha intessuto una fitta rete di rapporti tra ‘dubbisti’ di diverse tendenze e di diverse nazioni e questa sua attivita’ si e’ concretizzata nella sua serie ‘Roots of dub funk’ arrivata nel 2006 al quinto volume. In altre occasioni queste raccolte che presentano dub music tra tradizione ed avanguardia da formazioni perloppiu’ abbastanza ai margini della scena musicale (a dire il vero qua e la troviamo anche qualche ‘big name’) hanno presentato anche artisti italiani: non e’ il caso di questo quinto volume che riunisce quattordici tracce con la maggioranza di artisti europei ma anche una traccia cadauno per Brasile ed Australia. Cominciamo proprio da queste due tracce: i brasiliani Digitaldubs Sound non brillano per originalita’ nella loro ‘D’Oxum dub’ mentre l’australiano The Technician fa decisamente una figura migliore con uno ‘stepper’ scoppiettante. Al canadese Maka Ron l’onore di aprire ‘Roots Of Dub Funk vol.5’ con l’ottimo funky groove della sua ‘Secret selector dub’. Lo seguono i massiccissimi Vibronics ed un ottimo dubbone dall’olandese Dub Creator. L’ortodossia dub-reggae e’ rappresentata da ‘Praising dub’ degli ormai famosissimi americani Groundation (la traccia viene dal loro dub CD ‘Dub wars’). Tra gli artisti piu’ quotati presenti ci sono anche Alpha & Omega con la non esaltante ‘Bush ganja dub’mentre Perch di Zion Train propone l’ottima ‘Danger dub’ con i suoni dei Crispy Horns a ricordare ‘Homegrown fantasy’. Mad Professor al mixer per gli inglesi Bamjimba fa poi capolino con atmosfere chill out nella narcolettica (a dispetto del titolo) ‘Wake up dub’. Uno dei brani migliori del CD vede il cantante roots giamaicano Peter Broggs affiancato ai francesi Reggae Remedy in una cavalcata dal sapore del roots classico con ottime percussioni e fiati. Non si puo’ parlare di capolavoro ma questo ‘Roots of dub funk vol.5’ e’ un CD eccellente ed e’ consigliato soprattutto a chi ama spesso immergersi negli abissi del dub apprezzandone anche le sfumature piu’ inedite. Chi si diletta con il mixer e due lettori di CD puo’ trovare qui qualche traccia valida per arricchire le sue compilations. Chi invece al minimo accenno di echi inizia a sbadigliare forse e’ meglio che lasci perdere….


Vibesonline.net - 2006

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni - Back to reviews index


 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - vvibes@geocities.com