header sunnyvibes link
indice di articoli vari indice delle interviste indice delle recensioni di album indice delle recensioni di singoli  


Artist: Various Artists
Title: Aquarius Rock
Label: Pressure Sounds

Distribuito in Italia da Wide Records

Recensito da: Pier Tosi


Il business man e produttore di origine cinese Herman Chin-Loy ha lasciato alcune tracce assolutamente immortali nella storia del reggae: in primo luogo ha dato per primo ad un ragazzino che suonava la melodica capitato nel suo negozio di dischi la possibilita’ di esprimersi facendo iniziare cosi’ l’incredibile avventura artistica di Augustus Pablo. Oltre a questo Herman ha registrato tra la fine degli anni ’60 e l’inizio del decennio successivo ottima musica reggae contaddistinta da arrangiamenti scarni, grooves caldissimi che ricordano molto il funky e da bellissimi suoni di fiati, utilizzando spesso i migliori cantanti che offriva la piazza. Questa compilation della Pressure Sounds intitolata ‘Aquarius Rock’ (Aquarius e’ il nome dell’impero economico di Herman basato su un negozio di dischi ancora attivo a Kingston e studi di registrazione ed etichetta dallo stesso nome) ci fa sentire un po’ il meglio delle sue produzioni del suo miglior periodo: ovviamente non manca Augustus Pablo con le tracce della sua prima mitica session del 1969 e cioe’ ‘Iggy Iggy’ (aperta da una delirante intro vocale di Herman medesimo!!!) e la prima versione di ‘East of River Nile’ ed in piu’ altri titoli di Pablo come ‘The red sea’ e ‘Snowball and pudding’. Se non avete gia’ queste tracce su qualche altro disco gia’ queste quattro meriterebbero da sole l’acquisto. Tenete conto che in ‘Aquarius rock’ ci sono altre chicche come ‘Alton’s official daughter’ di Alton Ellis, ‘Song my mother used to sing’ di Dennis Brown (peccato i compilatori non abbiano dato spazio a un altro capolavoro di Dennis prodotto da Herman come ‘It’s too late’…), una traccia da Dennis Alcapone come ‘Return of Sabata’ (in altre fonti e’ pero’ nota come ‘Let love in’) e soprattutto alcuni strumentali con mega-fiati assolutamente galattici come ‘Funky Aquarius’, ‘Funky strip’, ‘Road runner’ o ‘Sabata’ (i titoli parlano da soli…). Oltre a tutto cio’ abbiamo anche qualche oscuro ma ottimo brano vocale come ‘Pick up the pieces’ di Archie McKay e ‘No more war’ di Marcus Johnson (qui attribuita erroneamente a un certo Beres) ed una instrumental take chiamata ‘Darker night’ ed eseguita da un certo James Eastwood alla chitarra effettata sullo stesso groove di ‘The red sea’. Questo ‘Aquarius Rock’ insomma e’ veramente un gran disco ed oltre ad introdurvi piu’ che degnamente all’opera di Herman Chin-Loy vi da l’opportunita’ di sentire musica che ha resistito alla grande al passare degli anni ispirando anzi tanti artisti successivi. Non diamo la lode a questo CD solamente in virtu’ di alcuni piccoli pasticci in fase di compilazione (per esempio ‘Groove with it’ di Leroy Parker non e’ prodotta da Herman Chin-Loy) e di alcuni errorini di cui abbiamo parlato e che una buona compilation di materiale ‘storico’ non dovrebbe riportare.


Vibesonline.net - 2004

Per tornare all'inizio pagina
Per tornare all'indice delle recensioni



 

 


This page is part of the Vibesonline.net web-zine
home page http://www.vibesonline.net
web design: Vibrazioni Visive - mimmo@bassculture.it